Cos’è l’ipercolesterolemia?

L’ipercolesterolemia è una condizione che si verifica quando i valori di grasso nel sangue sono superiori alla soglia raccomandata. Ma quali sono le cause e i sintomi? Quali sono le terapie consigliate? Vediamolo insieme.

LDL, il “colesterolo cattivo”

Le lipoproteine che si occupano del trasporto del colesterolo nel sangue e quindi essenziali da tener sotto controllo per la salute del proprio cuore sono le LDL e le HDL.

Le LDL trasportano il colesterolo sintetizzato dal fegato alle cellule del corpo, le HDL provvedono a smaltire il colesterolo in eccesso trasportandolo nuovamente al fegato.

L’ipercolesterolemia è quindi provocata dalle LDL, il cosiddetto “colesterolo cattivo” che causa il deposito di colesterolo in eccesso sulle pareti delle arterie provocandone un inspessimento. Il processo è definito aterosclerosi e può portare con il passare del tempo della formazione di placche che ostacolano il normale flusso sanguigno con conseguenti malattie come la cardiopatia ischemica, l’ictus ischemico e l’arteriopatia periferica che sono fra le maggiori cause di morte prematura e di invalidità permanente.

I valori nel sangue da tener sotto controllo quando si parla di colesterolo sono dunque i seguenti:

– Colesterolo totale: fino a 200 mg/dl

– LDL: fino a 130 mg/dl (100 per persone a rischio cardiovascolare)

– HDL: non inferiore a 50 mg/dl

Cause e prevenzione

L’ipercolesterolemia è spesso asintomatica e può essere misurata con delle semplici analisi del sangue. Tra i fattori che influenzano questa condizione alcuni non possono essere controllati: essere donna incide sul rischio (in particolare in menopausa); inoltre può essere causato da fattori ereditari (ipercolesterolemia familiare). Altri fattori che stimolano l’ipercolesterolemia sono il sovrappeso, l’obesità, la sedentarietà, il fumo.

Ma come si previene l’ipercolesterolemia? È importante innanzitutto partire da un’alimentazione sana, ridurre il consumo di alcolici, controllare il peso corporeo, fare attività fisica e abolire il fumo.

Cure e rimedi

Numerosi studi hanno dimostrato l’efficacia di diverse sostanze per ridurre il colesterolo alto, tra cui il riso rosso fermentato (Monakolina K).

Per questo il nostro team ha ideato Cardioclear, una valida alternativa alle più comuni statine. Un prodotto ricco di riso rosso fermento, che insieme ad altri componenti quali il coenzima Q10, l’acido folico e i policosanoli, permettono di ridurre sensibilmente il livello di colesterolo LDL nel sangue, contribuendo a mantenere i giusti valori di omocisteina in 30 giorni di trattamento.

Combatti l’ipercolesterolemia con un valido sostituto alla statina.

Fonti:

https://www.my-personaltrainer.it/salute/colesterolemia.html

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/tools-della-salute/glossario-delle-malattie/ipocolesterolemia

https://www.epicentro.iss.it/colesterolo/

https://www.bravifarmacie.it/rimedi-per/colesterolo-trigliceridi-alti.html