Il lavoro, la famiglia, la casa, lo studio, gli hobby: a volte conciliare tutto sembra impossibile. E anche quando si riesce, si finisce col provare molta stanchezza fisica e mentale.

La stanchezza, o astenia, fisica o mentale, rappresenta un evento puramente fisiologico, una reazione dell’organismo alla situazioni di forte stress che si ripercuote sulla psiche. I ritmi frenetici della vita quotidiana lasciano i segni, soprattutto quando si fatica a ritagliarsi del tempo per recuperare le energie: per questo può capitare di ritrovarsi con gambe pesanti o doloranti, mal di schiena, difficoltà di concentrazione e profonda sonnolenza. Le cause della stanchezza possono essere molteplici: un periodo in cui si lavora di più per scadenze imminenti, la preparazione per un esame universitario, un week fuori porta con i bambini… La stanchezza può dipendere e manifestarsi di più anche durante i cambi di stagione!

Sebbene il nostro organismo sia perfettamente in grado di adattarsi a diverse condizioni, talvolta anche estreme, e a reagire ai mutamenti repentini tipici del passaggio da una stagione all’altra, in alcuni soggetti, più predisposti, questa condizione può generare indebolimento generale. A risentirne di più sono anche i cosiddetti ‘‘meteoropatici’’, ossia quelle persone che accusano malesseri, quali spossatezza, difficoltà di concentrazione, insonnia o letargia, legati alle variazioni derivanti dal passaggio di un clima più freddo a quello più caldo o viceversa. Inoltre sembra che a soffrire di stanchezza con tendenza persistente o cronica siano maggiormente gli studenti, i lavoratori e le donne impegnate contemporaneamente nel lavoro, nella gestione della famiglia o della casa. Tra le condizioni che possono concorrere ad aggravare i fattori di rischio associabili a disfunzioni del sistema nervoso centrale ed avere ripercussioni sulla qualità della vita in generale vi è sicuramente la mancanza di riposo. Stordimento e scarsa attenzione sono solo alcuni degli effetti che il mancato riposo comporta. Tralasciando le condizioni di astenia dovute a patologie per le quali è necessario un supporto medico, cosa possiamo fare per contrastare affaticamento e stanchezza? In molti casi è sufficiente concedersi un po’ di riposo, seguire un’alimentazione sana, che riesca ad apportare il giusto fabbisogno di elementi nutritivi atti a contribuire al mantenimento di un buon livello di salute e contrastare la spossatezza, senza trascurare l’apporto di liquidi: un paio di litri d’acqua al giorno mantengono il giusto livello di idratazione. Altre volte il riposo non basta ma per riprendersi ci vuole qualche attenzione in più: TOCAS PROPONE MELISSA PAPPA REALE E PROPOLI. Un integratore arricchito da un Complesso Multivitaminico studiato ad hoc, perfetto per combattere l’astenia, migliorare il vigore fisico, fornire energia mentale e fisica e rinforzare il sistema immunitario. Questo integratore alimentare, senza glutine e senza lattosio, è composto da:

Pappa reale: protegge le cellule dallo stress ossidativo (radicali liberi), favorisce il normale funzionamento del metabolismo e l’acquisizione dell’energia cellulare, diminuisce il senso di stanchezza, sostiene il normale funzionamento del sistema nervoso e funzioni psicologiche.

Propoli: rafforza il sistema immunitario, grazie alla presenza di favoni e flovonoidi, possiede un notevole potere antinfiammatorio.

Complesso Multivitaminico: Le vitamine B1, B2, B5, PP e C contribuiscono al normale metabolismo energetico e a sostenere le normali difese organiche, riducendo stanchezza e affaticamento.

MELISSA è il rimedio ideale quando ci si sente spossati e si ha bisogno di più energia e carica per affrontare le incombenze della vita quotidiana: ideale sia per adulti che per bambini.