Articoli

La ritenzione idrica è un disturbo che colpisce prevalentemente il genere femminile. È causa di un fastidioso senso di pesantezza e gonfiore e nella maggior parte dei casi può portare all’accumulo e al ristagno dei liquidi, che sfocia nella tanto odiata e temuta cellulite.

Il segno principale della ritenzione idrica è ‘‘l’edema’, un anomalo rigonfiamento e quindi il classico effetto a ‘‘buccia d’arancia’’.

Le cause principali sono da ricercare nei cambiamenti ormonali, che si verificano nel corpo, ma ad influenzare l’intensità con cui tale sintomo avviene vi è anche l’alimentazione, lo stile di vita e la menopausa. La comparsa o l’aumento di ritenzione idrica in menopausa è uno tra i sintomi più fastidiosi che le donne si ritrovano ad affrontare in quella fase di vita: anche le donne che non hanno mai sofferto di questo inestetismo si ritrovano alle prese con cellulite e pelle a ‘‘buccia d’arancia’’.

La ritenzione idrica è il risultato di un’alterazione dell’equilibrio idrico dell’organismo che lo porta a trattenere maggiormente i liquidi, soprattutto nelle zone sottocutanee in cui si concentra il tessuto adiposo. Il problema dell’accumulo dei liquidi è legato essenzialmente una compromissione del microcircolo, quella parte di sistema vascolare composta da piccoli vasi sanguigni e linfatici presenti a livello sottocutaneo. Generalmente, la ritenzione idrica è più frequente nelle persone in sovrappeso, anche lieve. Le zone maggiormente predisposte ad accumulare liquidi sono quelle che presentano più tessuto adiposo a livello sottocutaneo, cosce, gambe e glutei. Un’alimentazione scorretta può accentuare il problema del gonfiore della ritenzione idrica: in particolare l’eccessivo consumo di sale, e quindi di sodio, porta a trattenere più liquidi all’interno del corpo. Il consumo non moderato di zuccheri e carboidrati, provoca, in concomitanza con un metabolismo lento, un aumento del grasso o del glicogeno presente nel corpo.

La sedentarietà è tra i primi veri responsabili della ritenzione idrica: fare attività fisica, non solo consente di bruciare il grasso sottocutaneo in eccesso, ma favorisce gli scambi di liquido a livello di microcircolo, e lo smaltimento di sostanze tossiche in eccesso attraverso il sudore.

L’altro fattore, che influenza la ritenzione idrica, è lo stress. Condurre una vita stressata porta all’innalzamento dei livelli di cortisolo e aldosterone, due ormoni in grado di determinare un aumento della massa grassa e della ritenzione.

La ritenzione idrica può essere contrastata efficacemente attraverso alcune azioni di prevenzione se, naturalmente, non esistono problematiche di tipo organico, che richiedono cure e trattamenti specifici. La regola più importante per combattere la ritenzione idrica è semplice: condurre una vita attiva, seguire una dieta sana e fare movimento.

Per un corretto drenaggio dei liquidi in eccesso TOCAS propone DRYUP: un drenante che favorisce il corretto drenaggio di liquidi e tossine nell’organismo, per un pelle più sana e bella.

DRYUP è prodotto in tre aromi diversi:

-Ananas: ideale per chi ha bisogno di drenare i liquidi in eccesso, aiuta a depurare l’organismo e combattere gli inestetismi della cellulite.

-Mirtillo: aiuta a depurare l’organismo e svolge un’azione protettiva del tessuto connettivo devi vasi sanguigni, favorendone tono ed elasticità.

-Pesca: è un depurativo forte, che promuove la funzione depurativa dell’organismo, migliora la resistenza alla fatica. Particolarmente adatto nei periodi di studio o lavoro intenso o di forte stress.

Vuoi tornare in forma per l’estate? Scopri il Pacchetto Pancia Piatta!

Tornare in forma dopo la stagione invernale è difficile, se non sai come fare e soprattutto se non hai gli strumenti giusti!

Rimettersi in forma e ritrovare la silhouette ideale in vista dell’estate è possibile, con il programma giusto.

Drenare e sgonfiare diventano le parole d’ordine. Ma come smaltire quei chiletti di troppo senza troppa fatica, e soprattutto, evitando digiuni inutili e pericolosi o diete lampo squilibrate che promettono risultati in pochi giorni?

In linea generale, si può dire che le regole da seguire sono tutte accumulate dalla classica combinazione, sempre vincente: mangiare sano e a basso contenuto di grassi saturi + attività fisica. Una palestra è sicuramente il posto più adatto per bruciare le calorie in eccesso ed allenare i muscoli con pesi leggeri e macchine. Un’ottima alternativa, per chi non ha voglia di iscriversi in palestra, è la corsa intermittente. Si tratta di un allenamento aerobico, che dura poco e alterna camminata alla corsa. Se fatto in luogo aperto, ti fornirà la carica giusta!

Come spesso sentiamo dire: ‘‘siamo ciò che mangiamo’’. Mangiare in maniera corretta è la chiave per sentirsi in forma e pieni di energia, mentre un regime alimentare scorretto rallenta il metabolismo e ti porta a sentirti stanco e rallentato.

Ricordati di non seguire diete ‘‘ fai da te ’’. La dieta è una cosa troppo seria per essere lasciata in mano a chi non se ne occupa in maniera professionale e seria.

Per avere un corpo snello e sano, da sfoggiare, non si può prescindere da un’azione depurativa e drenante.

Per velocizzare tale processo è innanzitutto necessario bere molta acqua – almeno due litri al giorno – fondamentale per eliminare la fastidiosa ritenzione idrica.

Poi, è utile seguire un programma depurativo e diuretico specifico, che aiuta l’organismo in modo naturale a mantenere gli organi in salute, a contrastare l’accumulo di tossine e grasso adiposo sul corpo, e ad attenuare la sensazione generica di pesantezza e gonfiore. Depurarsi è anche fondamentale per l’eliminazione dei chili di troppo, quelli che spesso sono più difficili da mandare via.

Tocas propone una linea depurativa a base di diversi estratti vegetali, DRYUP drena & depura, che favorisce l’espulsione delle tossine e dei liquidi in eccesso, per il benessere del tuo corpo.

DRYUP è un drenante, privo di alcool, zuccheri e coloranti, pertanto può essere abbinato ad una dieta proteica.

Scegli tra i tre diversi aromi disponibili:

Ananas: grazie all’azione sinergica della centella e dell’ananas aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite, a placare il senso di fame e stimolare il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Mirtillo: grazie all’elevato numero di antocianosidi contenuti nel ribes nero, protegge i vasi sanguigni, favorendone tono ed elasticità. Ideale per chi soffre di cellulite.

Pesca (depurativo forte): promuove la funzione depurativa dell’organismo, migliora la resistenza alla fatica. Ideale per chi attraverso periodi di lavoro o studio intenso.

Torna in spiaggia al meglio della tua forma, con TOCAS: scopri il PACCHETTO PANCIA PIATTA!

La cellulite è un inestetismo molto diffuso, di cui ogni donna farebbe volentieri a meno, e che tuttavia non risparmia nemmeno le più attente alla propria linea e al proprio benessere.
La formazione della cellulite è legata alla contemporanea presenza di molti fattori, tra cui: accumulo di tessuto adiposo e tossine, cattiva circolazione e disfunzioni ormonali. Interessa principalmente cosce, glutei, ginocchia, più raramente addome e arti superiori.
La componente ormonale è un fattore primario per lo sviluppo e l’aggravarsi della cellulite, non a caso il problema comincia a sorgere intorno ai 18 anni, periodo in cui vi è una vera e propria tempesta ormonale; tende poi ad aumentare con la gravidanza ma si riduce in menopausa, salvo che la donna non assuma estrogeni o non prenda farmaci per alcune cure.
Fattori aggravanti della comparsa ed avanzamento della cellulite possono essere considerati comportamentali e riguardano abitudini e stile di vita, come fumo, stress, cattiva alimentazione o vita sedentaria, che favoriscono l’insorgere del disturbo. Tali comportamenti favoriscono la produzione di radicali liberi, acerrimi nemici delle nostre cellule, che danneggiano la pelle e favoriscono il suo aspetto a ‘’buccia d’arancia’’.
Infatti, una vita sedentaria e la mancanza di attività fisica comportano la perdita di tessuto muscolare, quindi un decremento del metabolismo che causa sovrappeso e perdita di tonicità del corpo, con aumento della cellulite visibile.
Dieta e cellulite
Non esiste una dieta magica per far sparire in un attimo la cellulite, ma una strategia alimentare mirata è comunque in grado di ridurre il grasso in eccesso ed insieme ad esso buona parte della cellulite.
Innanzitutto, è utile consumare più frutta e verdura e limitare l’uso del sale (che favorisce la ritenzione idrica); bisogna poi rispettare il proprio bilancio energetico, introducendo tante calorie quante ne vengono consumate, e bere tanta acqua, perché una corretta idratazione è una delle soluzioni migliori per contrastare la cellulite.
L’acqua deve diventare una fedele compagna e come tale va portata sempre con sé! Bisogna quindi cercare di consumarne almeno un paio di litri al giorno, diminuendo l’assunzione, o eliminando del tutto, altre bevande come quelle alcoliche e gassate!
Il giusto movimento, il miglior ‘’amico’’ per sconfiggere la cellulite
Per sferrare un attacco decisivo al fastidioso inestetismo fino a farlo scomparire, bisogna associare ad un piano alimentare regolare un programma di attività fisica. Alcune attività motorie sono in grado di ridurre la cellulite, sia grazie ad una maggiore ossidazione di grassi a scopo energetico, sia grazie ad un miglioramento del microcircolo. Più in generale lo sport ha il grosso pregio di migliorare l’efficienza dell’intero organismo favorendo la microcircolazione a livello delle regioni muscolari impegnate. Ma non tutte le attività fisiche hanno questo scopo, da evitare gli sport di potenza che portano alla formazione di acido lattico, alleato della cellulite, per questo la corsa veloce, lo spinning e il sollevamento pesi risultano non inutili, ma controproducenti per eliminare la cellulite. L’attività aerobica è sicuramente quella più indicata, lunga passeggiata, andare in bicicletta, nuotare per 30\40 minuti almeno 2\3 volte a settimana a ritmo moderato ma costante. Al termine poi è consigliato lo stretching abbinato ad esercizi di controllo respiratorio eseguiti con le gambe in alto, per favorire il ritorno venoso. Solo utilizzando queste due armi contemporaneamente, sarà possibile ottenere un netto miglioramento, non solo estetico, ma anche fisico e psicologico. Sia in tema di dieta che di attività fisica, occorre procedere con gradualità. Un dimagrimento eccessivo o un rapido decadimento muscolare possono infatti evidenziare ancora di più l’odiata cellulite!
Per combattere efficacemente gli inestetismi di cellulite e ritenzione idrica, scegli DryUp, un drenante a base di diversi estratti vegetali, che favorisce l’espulsione di tossine. Privo di alcool, zuccheri e coloranti, DryUp è compatibile con la dieta proteica e ti permette di raggiungere in modo più veloce e duraturo i tuoi risultati di benessere e bellezza!