L’intolleranza al lattosio è un disturbo che interessa il 40% degli italiani, ma solo uno su quattro sa di esserlo. Il problema ha origine nell’intestino tenue, consiste nell’incapacità di digerire correttamente il lattosio, lo zucchero contenuto nel latte, ed è causato da una presenza insufficiente dell’enzima lattasi. Può essere di origine genetica, dunque comparire già dall’infanzia, l’organismo non è in grado di produrre enzima lattasi a sufficienza, oppure manifestarsi in età adulta, come conseguenza di patologie, infiammazioni a carico dell’intestino o di terapie antibiotiche che inibiscono l’attività dell’enzima lattasi. Il lattosio è un disaccaride che, per essere correttamente digerito dall’organismo, deve essere prima scomposto nei due zuccheri semplici che lo compongono: galattosio e glucosio. Questa scissione avviene nell’intestino tenue, ma se la lattasi presente non è sufficiente per svolgere il suo lavoro, il lattosio raggiunge il tratto finale dell’apparato digerente: il colon e intervengono i batteri.

Quali sono i sintomi più comuni?

Trattandosi di uno zucchero, il lattosio rappresenta una prelibatezza per la flora batterica intestinale. Questi microorganismi provocano la fermentazione del lattosio nell’intestino e aumentano la produzione di gas. In questo modo si originano i principali sintomi: meteorismo- flatulenza- gonfiore- dolori addominali-diarrea-stitichezza. Possono manifestarsi anche nausea, mal di testa, spossatezza ed eruzioni cutanee. I sintomi compaiono dopo aver mangiato alimenti che contengono lattosio, ma variano da soggetto a soggetto.

Che cosa non bisogna mangiare?

Esistono vari gradi di intolleranza al lattosio e dipendono da quanto è consistente e reversibile il deficit di enzima lattasi. Eliminando dalla dieta tutte le fonti di lattosio, non bisogna per forza rinunciare a tutti i derivati del latte, poiché il processo di stagionatura dei formaggi riduce notevolmente il lattosio. Si possono consumare latti delattosati e prodotti caseari arricchiti da ‘‘Lactobacillus acidophilus’’(un batterio che digerisce il lattosio).

Come si diagnostica l’intolleranza al lattosio?

L’esame diagnostico più diffuso per accertare l’intolleranza al lattosio è il ‘‘test del respiro ’’ o breath test, un esame non invasivo che consiste nell’analisi dell’aria espirata dal soggetto prima e dopo la somministrazione di una dose di lattosio. Nel momento in cui lo zucchero del latte non viene digerito e inizia a fermentare, infatti, si ha un’ iper-produzione di idrogeno: se il test rivela che l’aria espirata è eccessivamente ricca di questo gas, significa che è presente l’intolleranza.

LACTPRO è un integratore alimentare a base dell’enzima Lattasi, utile, in caso di intolleranza al lattosio non severa, nei casi di dispepsia, aerofagia e cattiva digestione del lattosio, per ripristinare la normale funzionalità e motilità gastrointestinale, eliminare i gas e contrastare la sensazione di nausea grazie all’attività dei suoi componenti.

LactaPro è in offerta speciale! PREORDINA 2 LACTAPRO E RICEVI UN BUONO SCONTO DI 5 € DA SPENDERE SUBITO SU TUTTA LA LINEA TOCAS

‘‘Come avere una pancia piatta’’ è una delle espressioni più digitate da donne e uomini su Google, soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate.

Il ‘‘problema’’ della pancia piatta, infatti, non riguarda esclusivamente le persone in sovrappeso. Anche chi è magro può accumulare grasso sul punto vita o soffrire di gonfiori addominali, causa di disagio. Nei casi più semplici, la pancia può essere dovuta a un’alimentazione disordinata, ricca di carboidrati e grassi saturi. Questo tipo di regime alimentare favorisce le fermentazioni intestinali, quindi la formazione di gas e gonfiori, oltre a creare depositi di grasso sulla fascia addominale. La pancia gonfia può essere anche un campanello d’allarme per quanto riguarda la presenza di problematiche intestinali, come sindrome del colon irritabile o intolleranze alimentari, che vanno valutate attraverso un supporto medico.

Anche lo stress può essere causa di pancia gonfia, poiché rende difficile la digestione.

La pancia è il nostro secondo cervello e per vivere meglio e più a lungo , bisogna curarne il benessere e la salute, attraverso un’alimentazione adeguata.

La prima regola è mantenere un’idratazione costante dell’organismo, bevendo molta acqua ed evitando il più possibile bevande gassate, zuccherate e alcoliche: queste, infatti, tendono a gonfiare la pancia e quindi è bene evitarle se il nostro obiettivo è quello di una pancia piatta.

Per avere un ventre piatto e tonico, inoltre, bisogna associare ad un adeguato regime alimentare una regolare attività fisica: per esempio, camminare a passo sostenuto per almeno 30 minuti tutti i giorni.

La sedia e il divano sono i peggiori nemici per il nostro metabolismo!

Da evitare categoricamente anche le diete drastiche, che fanno perdere peso solo per poco tempo e con risultati poco sani per il nostro corpo.

Per raggiungere il tuo obiettivo più velocemente e con risultati migliori, TOCAS ti propone EASY THIN- PANCIA PIATTA, un integratore alimentare a base di bromelina, arancia amara, gymnema e caffè verde. EASY THIN- PANCIA PIATTA è una formula mirata che agisce sulle molteplici cause che portano al gonfiore addominale e contribuisce a diminuire la circonferenza addominale.

  • L’arancia amara sostiene l’equilibrio del peso corporeo, lo stimolo metabolico e regolarizza la motilità gastrointestinale, eliminando i gas.
  • La gymnema aiuta a placare il senso di fame e favorisce il metabolismo.
  • Il caffè verde è un antiossidante e un ottimo aiuto nell’eliminazione dei radicali liberi.
  • La Broemelina facilita il drenaggio dei liquidi.

Basta una compressa al giorno prima dei pasti, da abbinare ad un protocollo dietetico mirato, messo a punto dal nostro team di nutrizionisti, per agire in modo sicuro ed efficace sui gonfiori addominali, ottenendo in poco tempo una pancia piatta e tonica, da mostrare.

Se invece desideri agire anche sui chili di troppo e ridefinire la tua silhouette in vista dell’estate, scopri la nostra offerta LINEA PANCIA PIATTA!

La ritenzione idrica è un disturbo che colpisce prevalentemente il genere femminile. È causa di un fastidioso senso di pesantezza e gonfiore e nella maggior parte dei casi può portare all’accumulo e al ristagno dei liquidi, che sfocia nella tanto odiata e temuta cellulite.

Il segno principale della ritenzione idrica è ‘‘l’edema’, un anomalo rigonfiamento e quindi il classico effetto a ‘‘buccia d’arancia’’.

Le cause principali sono da ricercare nei cambiamenti ormonali, che si verificano nel corpo, ma ad influenzare l’intensità con cui tale sintomo avviene vi è anche l’alimentazione, lo stile di vita e la menopausa. La comparsa o l’aumento di ritenzione idrica in menopausa è uno tra i sintomi più fastidiosi che le donne si ritrovano ad affrontare in quella fase di vita: anche le donne che non hanno mai sofferto di questo inestetismo si ritrovano alle prese con cellulite e pelle a ‘‘buccia d’arancia’’.

La ritenzione idrica è il risultato di un’alterazione dell’equilibrio idrico dell’organismo che lo porta a trattenere maggiormente i liquidi, soprattutto nelle zone sottocutanee in cui si concentra il tessuto adiposo. Il problema dell’accumulo dei liquidi è legato essenzialmente una compromissione del microcircolo, quella parte di sistema vascolare composta da piccoli vasi sanguigni e linfatici presenti a livello sottocutaneo. Generalmente, la ritenzione idrica è più frequente nelle persone in sovrappeso, anche lieve. Le zone maggiormente predisposte ad accumulare liquidi sono quelle che presentano più tessuto adiposo a livello sottocutaneo, cosce, gambe e glutei. Un’alimentazione scorretta può accentuare il problema del gonfiore della ritenzione idrica: in particolare l’eccessivo consumo di sale, e quindi di sodio, porta a trattenere più liquidi all’interno del corpo. Il consumo non moderato di zuccheri e carboidrati, provoca, in concomitanza con un metabolismo lento, un aumento del grasso o del glicogeno presente nel corpo.

La sedentarietà è tra i primi veri responsabili della ritenzione idrica: fare attività fisica, non solo consente di bruciare il grasso sottocutaneo in eccesso, ma favorisce gli scambi di liquido a livello di microcircolo, e lo smaltimento di sostanze tossiche in eccesso attraverso il sudore.

L’altro fattore, che influenza la ritenzione idrica, è lo stress. Condurre una vita stressata porta all’innalzamento dei livelli di cortisolo e aldosterone, due ormoni in grado di determinare un aumento della massa grassa e della ritenzione.

La ritenzione idrica può essere contrastata efficacemente attraverso alcune azioni di prevenzione se, naturalmente, non esistono problematiche di tipo organico, che richiedono cure e trattamenti specifici. La regola più importante per combattere la ritenzione idrica è semplice: condurre una vita attiva, seguire una dieta sana e fare movimento.

Per un corretto drenaggio dei liquidi in eccesso TOCAS propone DRYUP: un drenante che favorisce il corretto drenaggio di liquidi e tossine nell’organismo, per un pelle più sana e bella.

DRYUP è prodotto in tre aromi diversi:

-Ananas: ideale per chi ha bisogno di drenare i liquidi in eccesso, aiuta a depurare l’organismo e combattere gli inestetismi della cellulite.

-Mirtillo: aiuta a depurare l’organismo e svolge un’azione protettiva del tessuto connettivo devi vasi sanguigni, favorendone tono ed elasticità.

-Pesca: è un depurativo forte, che promuove la funzione depurativa dell’organismo, migliora la resistenza alla fatica. Particolarmente adatto nei periodi di studio o lavoro intenso o di forte stress.

Combatti la ritenzione idrica con TOCAS!

Stiamo parlando dell’indesiderata compagna di viaggio per moltissime donne, future mamme: la nausea è il disturbo più frequente e fastidioso in gravidanza. Spesso è il primo indizio di gravidanza. Generalmente compare, in particolar modo, nel primo semestre, ma in alcuni casi si manifesta appena dopo due settimane dal concepimento. Il momento peggiore è sempre quello del risveglio, ma capita che si presenti anche nelle ore pomeridiane, serali e notturne. Si tratta di un malessere più fastidioso che preoccupante, dunque, entro certi limiti, non è considerata una manifestazione patologica ma para-fisiologica.

Cosa c’è all’origine del disturbo?

Sebbene non siano ancora chiare le cause della nausea in gravidanza, a scatenarla potrebbero essere in primo luogo i cambiamenti ormonali. Nel primo periodo di gravidanza l’aumento dei livelli di progesterone provoca un’alterazione delle funzioni dell’apparato digerente, comportando anche acidità di stomaco e stitichezza. Alcuni studi hanno dimostrato che la ‘‘nausea gravidica’’ potrebbe essere un tentativo di difesa dell’organismo nei confronti dei cibi potenzialmente pericolosi, specie nei mesi più delicati per lo sviluppo fetale.

Come prevenire la nausea?

Non esiste una terapia medica vera e propria e i farmaci anti-vomito devono essere somministrati con cautela: spetta al medico valutare la situazione. L’adozione di una serie di accorgimenti nella vita quotidiana potranno essere utili per contenere il problema e ridurre la sintomatologia: cercare di mangiare poco, ma spesso, prediligendo cibi semplici e non elaborati, un intestino pieno favorisce la nausea, consumare molta frutta e verdura, proteggersi dagli odori penetranti, evitare, per quanto possibile, le situazioni di stress, fare delle passeggiate e riposare molto.

Se i disturbi della nausea non ti lasciano in pace, scegli una soluzione a base di estratti naturali e priva di controindicazioni: ZERONAUSEA, un integratore alimentare a base di zenzero, vitamina B6 e potassio, che aiuta a prevenire la sensazione di nausea e a restituirti il benessere nei momenti più emozionanti della tua vita.

ZERONAUSEA è, inoltre, la soluzione ideale per tutta la famiglia: non solo per le donne in gravidanza ma anche per adulti e bambini che soffrono di mal d’auto o di mare nei lunghi tragitti.

È particolarmente indicato per la somministrazione ai bambini: se messo in freezer, infatti, può essere trasformato in un gustoso ghiacciolo!

Non lasciare che la nausea rovini i tuoi momenti più belli: scegli ZERONAUSEA!

La cistite: un’infezione tanto comune quanto fastidiosa.

Più precisamente, si tratta di una flogosi della mucosa vescicale che colpisce soprattutto il genere femminile, in particolare le donne di età fertile: si stima che il 25-35% delle donne, di età compresa tra i 20 e i 40 anni, abbia manifestato almeno un episodio di cistite nel corso della sua vita.

Le cause di tale disturbo sono diverse: si va dalla scarsa igiene alle problematiche intestinali e ormonali, fino all’affaticamento mentale.

Nelle giovani donne il principale fattore di rischio è rappresentato dalla vita sessuale e dall’utilizzo di metodi contraccettivi che possono alterare l’equilibrio dell’ecosistema vaginale.

La cistite, sfortunatamente, può diventare anche recidiva, ovvero ricorrente, comparendo per più o meno tre volte nel corso di un anno. Tale patologia frequente e può comportare disagi anche nell’affrontare le più semplici attività quotidiane.

Quali sono i sintomi della cistite?

Il primo sintomo della cistite di cui generalmente ci si accorge è sicuramente il bruciore durante la minzione, a cui segue un costante e aumentato bisogno di svuotare la vescica. Nelle forme più dolorose e severe è possibile notare anche la presenza di sangue nelle urine. Fortunatamente, i sintomi della cistite, se conosciuti, sono facilmente riconoscibili e permettono di intervenire tempestivamente.

Alcuni accorgimenti per contrastare la cistite

Uno dei consigli più efficaci risulta essere la stimolazione della diuresi: bere molta acqua, almeno due litri al giorno, in modo da facilitare l’espulsione delle scorie in eccesso.

È poi importante evitare gli zuccheri, l’alcool e cibi molto speziati e piccanti, in pratica tutte quelle sostanze che possono irritare ulteriormente le vie urinarie.

La proposta di TOCAS per chi soffre di cistiti, anche recidivanti, è DBERRYCIST: un integratore alimentare a base di Cranberry, arricchito con d-mannosio e flavonoidi estratti dalla propoli, che favorisce il corretto funzionamento delle vie urinarie.

D-BERRY CIST è composto da:

Cranberry: che stimola le naturali difese dell’organismo e benessere delle vie urinarie.

D-Mannosio: impedisce l’adesione dei batteri alle mucose urinarie.

Flavonoidi: sono potenti antiossidanti che esercitano una forte azione antibatterica.

Per debellare efficacemente e definitivamente la cistite, assumi una bustina al giorno per 14 giorni di DBERRYCIST e ritrova la naturale serenità dei tuoi gesti quotidiani!

Oggi, 28 Marzo, si inaugura la 5a edizione di Gabry Chef!
L’iniziativa, ideata da Gabriella Fabbrocini, è interamente dedicata al sociale e si propone offrire un sano intrattenimento tra cucina, musica, moda e ballo. Il ricavato della serata, che si terrà il prossimo 29 Marzo, ore 20, presso il Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, sarà devoluto a TIGEM -Istituto Telethon di genetica e medicina di Napoli, con i suoi 200 ricercatori centro di eccellenza all’avanguardia nella ricerca sulle malattie genetiche, Airc-Campania, l’associazione italiana per la ricerca sul cancro attiva da oltre 50 anni per la cura e la prevenzione in campo oncologico e Fondazione Santobono Pausilipon onlus che affianca l’Azienda Ospedaliera pediatrica nelle attività assistenziali, nello sviluppo di progetti di formazione e ricerca di rilievo internazionale.
Oltre cinquanta tra i più noti imprenditori, professionisti e protagonisti della città di Napoli parteciperanno all’evento tra canti, balli e sfide nella preparazione di piatti gourmet, allo scopo di sostenere la ricerca sul cancro.  Tra i presenti, vi sarà la partecipazione straordinaria di Simona Izzo e Ricky Tognazzi, nonché il noto cantautore Andrea Sannino.

TOCAS parteciperà all’evento in qualità di sponsor.

Vi invitiamo perciò alla presentazione, che si terrà oggi 28 Marzo alle ore 12:00, presso la sede della Banca Mediolanum – via G. Filangieri  34-36 – Palazzo Mannajuolo (NA), e all’evento vero e proprio, che avrà luogo Venerdì 29 Marzo presso il Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare. In quest’ultima occasione, sarà possibile trovare uno stand TOCAS con la linea completa di prodotti, campioni e materiale informativo da distribuire ai tutti i professionisti interessati.

Vi aspettiamo!

ritenzione idrica

Tornare in forma dopo la stagione invernale è difficile, se non sai come fare e soprattutto se non hai gli strumenti giusti!

Rimettersi in forma e ritrovare la silhouette ideale in vista dell’estate è possibile, con il programma giusto.

Drenare e sgonfiare diventano le parole d’ordine. Ma come smaltire quei chiletti di troppo senza troppa fatica, e soprattutto, evitando digiuni inutili e pericolosi o diete lampo squilibrate che promettono risultati in pochi giorni?

In linea generale, si può dire che le regole da seguire sono tutte accumulate dalla classica combinazione, sempre vincente: mangiare sano e a basso contenuto di grassi saturi + attività fisica. Una palestra è sicuramente il posto più adatto per bruciare le calorie in eccesso ed allenare i muscoli con pesi leggeri e macchine. Un’ottima alternativa, per chi non ha voglia di iscriversi in palestra, è la corsa intermittente. Si tratta di un allenamento aerobico, che dura poco e alterna camminata alla corsa. Se fatto in luogo aperto, ti fornirà la carica giusta!

Come spesso sentiamo dire: ‘‘siamo ciò che mangiamo’’. Mangiare in maniera corretta è la chiave per sentirsi in forma e pieni di energia, mentre un regime alimentare scorretto rallenta il metabolismo e ti porta a sentirti stanco e rallentato.

Ricordati di non seguire diete ‘‘ fai da te ’’. La dieta è una cosa troppo seria per essere lasciata in mano a chi non se ne occupa in maniera professionale e seria.

Per avere un corpo snello e sano, da sfoggiare, non si può prescindere da un’azione depurativa e drenante.

Per velocizzare tale processo è innanzitutto necessario bere molta acqua – almeno due litri al giorno – fondamentale per eliminare la fastidiosa ritenzione idrica.

Poi, è utile seguire un programma depurativo e diuretico specifico, che aiuta l’organismo in modo naturale a mantenere gli organi in salute, a contrastare l’accumulo di tossine e grasso adiposo sul corpo, e ad attenuare la sensazione generica di pesantezza e gonfiore. Depurarsi è anche fondamentale per l’eliminazione dei chili di troppo, quelli che spesso sono più difficili da mandare via.

Tocas propone una linea depurativa a base di diversi estratti vegetali, DRYUP drena & depura, che favorisce l’espulsione delle tossine e dei liquidi in eccesso, per il benessere del tuo corpo.

DRYUP è un drenante, privo di alcool, zuccheri e coloranti, pertanto può essere abbinato ad una dieta proteica.

Scegli tra i tre diversi aromi disponibili:

Ananas: grazie all’azione sinergica della centella e dell’ananas aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite, a placare il senso di fame e stimolare il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Mirtillo: grazie all’elevato numero di antocianosidi contenuti nel ribes nero, protegge i vasi sanguigni, favorendone tono ed elasticità. Ideale per chi soffre di cellulite.

Pesca (depurativo forte): promuove la funzione depurativa dell’organismo, migliora la resistenza alla fatica. Ideale per chi attraverso periodi di lavoro o studio intenso.

Torna in spiaggia al meglio della tua forma, con TOCAS!

prova costume

La primavera è alle porte e con essa si avvicina anche la tanto temuta ‘’prova costume’’.

Alimentazione squilibrata e inattività fisica: sono abitudini di questo tipo che generano, inevitabilmente, oltre che l’aumento del peso corporeo, un deficit della forma fisica. Per costruire un corpo che riesca a farci sentire a nostro agio in costume, è molto importante iniziare da subito e bilanciare il risultato estetico con un benessere fisico e psicologico.

Gli obiettivi da porsi devono essere realistici e volti a migliorare ed essere soddisfatti della propria forma corporea, senza esagerare.

Innanzitutto, più che dimagrire –  operazione che richiede un certo lasso di tempo per avere effetti durevoli –  è possibile ‘‘sgonfiarsi’’ e debellare la ritenzione idrica. Bastano semplici accortezze per notare miglioramenti inaspettati.

I regimi dietetici che promettono di far arrivare in spiaggia con un fisico statuario, nonostante il poco tempo a disposizione, non sono spesso e volentieri nutrizionalmente equilibrati.

Qual è, allora, la dieta ideale per prepararsi all’appuntamento con la prova costume?

Per perdere peso nel modo giusto, è indispensabile non solo far scendere l’ago della bilancia, ma anche smaltire la massa grassa, preservando quella magra. Una dieta che fornisca tutti i nutrienti di cui ha bisogno il nostro corpo, in proporzioni adeguate e in quantità adatte rispetto al metabolismo di chi deve perder peso.

Il primo step è, ovviamente, cambiare alimentazione in favore di una più sana, ricca di sostanze antiossidanti, eliminando gli alimenti che appesantiscono come cibi precotti o inscatolati, ricchi di grassi saturi e zuccheri raffinati. Non solo questi alimenti inducono al sovrappeso e portano ad avere la ritenzione idrica, ma non placano del tutto il senso di fame, poiché il nostro corpo non ne riceve tutti i principi attivi di cui necessita. Si finisce così con l’introdurre calorie inutili e attente agli ‘‘ attacchi di fame improvvisa’’.

Arricchire la dieta con fibre, enzimi e vitamine in modo da favorire il rinnovamento cellulare e la stimolazione del metabolismo: porte aperte alla verdura e alla frutta di stagione, ai cereali integrali, al pesce azzurro e alle carni bianche.

Un’altra strategia alimentare, per depurare l’organismo, non viene dal cibo ma dall’acqua. Bere di più, dai 2 ai 3 litri al giorno, è l’ideale per mantenere una corretta idratazione e stimolare il metabolismo. Un ultimo accorgimento da adottare a tavola, valido anche quando non si è a dieta, è limitare l’uso del sale, in questo modo si contrasterà l’alleata dell’odiata cellulite, la ritenzione idrica. Un risultato migliore si può ottenere, abbinando ad una corretta alimentazione una dose adeguata di attività fisica; gli sport che permettono di bruciare grassi sono quelli di tipo aerobico, come la corsa, il nuoto, il ciclismo. Per di più trasformare l’esercizio fisico in un’abitudine aiuterà anche a non vanificare gli sforzi fatti per ottenere una forma perfetta per la prova costume.

Per raggiungere più rapidamente e con risultati migliori i tuoi obiettivi di linea per l’estate, TOCAS ti consiglia un protocollo completo di dieta ‘‘Brucia grassi’’ per ottenere una perdita di peso rapida ma anche costante e permanente. La linea comprende:

-Una confezione di TocaSlim da 20 bustine, con gusto a scelta tra Arancia, Caffè, Cioccolato e Nocciola. Un integratore alimentare, da associare ad una dieta proteica, che esclude tassativamente l’assunzione di zuccheri e carboidrati, in grado di ridurre il senso di fame e mantenere la massa magra.

Una confezione di Easy Thin+ Brucia Calorie da 20 compresse, a base di Garcinia Cambogia, Farina di semi di Guar e Proteina del Fagiolo. L’obiettivo di questo prodotto è di agire prevalentemente sulle calorie attraverso tre azioni: ridurre l’assorbimento-bruciare le calorie-ridurre l’accumulo attraverso la stimolazione del metabolismo

-Una confezione di Dry Up con gusto a scelta tra Ananas, Mirtillo e Pesca. Drena i liquidi in eccesso, protegge e rinforza i vasi sanguigni e contrasta gli inestetismi della cellulite (ideale per chi ne soffre).

Inoltre, per una prova costume al top, Tocas suggerisce la linea ‘‘Pancia piatta’’ per avere un ventre piatto e sgonfio, da mostrare. Una formula mirata che agisce sulle molteplici cause che portano al gonfiore addominale. La linea comprende:

-Una confezione di Tocaslim da 20 bustine, con gusto a scelta tra Arancia, Caffè, Cioccolato e Nocciola

-Una confezione di Easy Thin+ Pancia Piatta da 30 compresse. Un integratore alimentare a base di Citrus, Cafè Verde, Bromelina e Gymnema: facilita il drenaggio, ha una funzione digestiva, elimina gas, aiuta nel controllo del senso di fame e favorisce l’eliminazione dei radicali liberi.

-Una confezione di Dry Up con gusto a scelta tra Ananas, Mirtillo e Pesca.

Torna in forma con TOCAS, e vivi l’estate al meglio!

prostata

La Serenoa Repens ha dimostrato di migliorare i sintomi più significativi dell’ipertrofia prostatica benigna del tratto urinario.

A confermarlo è una review della letteratura scientifica guidata da Vincenzo Ficarra, dall’Università di Messina, pubblicata dal British Journal of Urology. Per valutare l’efficacia dell’estratto della Serenoa Repens, un gruppo di ricercatori, guidati da Vincenzo Ficarra, ha preso in considerazione 15 studi randomizzati controllati e 12 osservazionali, con dati su 5.800 pazienti, giungendo a confermare che l’estratto fornisce un significativo sollievo dei sintomi e il volume della prostata leggermente diminuito.

L’ingrossamento benigno della prostata, la ghiandola localizzata subito al di sotto della vescica, può determinare difficoltà ad urinare.  In genere si manifesta dopo i 50 anni, ma le cause appaiono ancora poco chiare.
L’ipotesi più ricorrente afferma che, visto l’insorgere della patologia con l’avanzare dell’età, rivesta un ruolo particolare la variazione di equilibrio ormonale.

Serenoa Repens, che cos’è?

La Serenoa Repens è una palma originaria del sud America. Date le sue proprietà, risulta essere una pianta importante per la salute dell’uomo, da utilizzare in maniera preventiva.
Infatti, le popolazioni indigene ne consumano una grande quantità perché ottimo rimedio preventivo per disturbi delle vie urinarie.
Oltre alle vantaggiose proprietà preventive, la Serenoa Repens non è da non sottovalutare neanche in caso di problema già insorto: assunta in periodi regolari, infatti, essa impedisce la formazione di infiammazioni a carico dell’apparato urinario e prostatico. I principali benefici di questa molecola agiscono sui sintomi tipici dell’ingrossamento della prostata: la necessità di urinare spesso, soprattutto durante la notte, la costante difficoltà di urinare, il flusso debole o interrotto di urina, la sensazione di incompleto svuotamento della vescica.

ProstaFlow per la salute delle tue vie urinarie
Prostaflow è un integratore alimentare con estratto liposterolico di Serenoa Repens, ideale per uomini che soffrono di ipertrofia prostatica benigna. Grazie alla sua composizione, è in grado di correggere il funzionamento della prostata e dei tratti urinari, restituendo regolarità, benessere e serenità.

Perché scegliere Prostaflow?
Prostaflow è l’unico prodotto sul mercato con una percentuale di principio attivo tra l’85-95% in ogni compressa, percentuale che in prodotti similari presenti sul mercato risulta garantita solo nella totalità della confezione, e non nella singola compressa!

Si consiglia una perla al giorno per 30 giorni, senza dimenticare che, per mantenere la prostata in salute il più lungo possibile, è necessaria anche una sana alimentazione, povera di proteine e ricca di antiossidanti, e una ricca idratazione, per cui si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Acquista ora Prostaflow!

pancia piatta

Definisci il punto vita in poche mosse!

La pancia piatta è un must sia in estate che in inverno, ma con l’arrivo della bella stagione tendiamo a metterla molto più in mostra, ed è ideale per sentirsi in ordine quando si indossano vestitini aderenti e gonne.

La pancia piatta è il primo obiettivo per la maggior parte delle persone che vogliono prepararsi per il mare. Il gonfiore è causato spesso dall’accumulo di grassi, ma anche da stress, ansia e altre difficoltà emotive e psicologiche, che rendono faticosa la digestione. Non è solo un problema estetico, ma anche di salute, le conseguenze si riscontrano in diverse patologie: attacchi di cuore, ictus, rischio di diabete, disordini del metabolismo.

In molti casi la vita frenetica quotidiana costringe a mangiar di fretta, in modo poco equilibrato, ma il grasso accumulato può anche aumentare durante la menopausa. Avere l’addome piatto però non è un sogno impossibile, richiede tempo e dedizione.

Perdere il grasso in eccesso

Il primo passo è quello di eliminare il grasso in eccesso, senza questo step tutti gli esercizi per addominali saranno inutili. Le attività aerobiche sono l’ideale.

Alimentazione equilibrata

Niente eccessi, consumare con una certa regolarità alcuni cibi che rappresentano un vero toccasana per la salute e il girovita, evitare alcol e bibite gassate, mangiare lentamente e bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, farà la metà del lavoro.

Tonifica con esercizi mirati

Non occorre iscriversi necessariamente in palestra o partecipare ad un programma con un trainer, ci sono molti esercizi fai da te da poter svolgere anche nel salone di casa propria. I crunch sono tra gli esercizi più indicati per tonificare gli addominali e sfoggiare una pancia piatta, ma anche la classica cyclette per rafforzare la muscolatura e stimolare il metabolismo, o il plank, stare fermo per 30\40 secondi in tensione aiuta molto i muscoli dell’addome e schiena.

Scegli EASY THIN +PANCIA PIATTA

Easy Thin+ Pancia Piatta è un integratore alimentare a base di Citrus, Caffè verde, Bromelina e Gymnema, che contribuisce a diminuire la circonferenza addominale e la sensazione di gonfiore.

  • La Bromelina facilita il drenaggio;
  • La Gymnema favorisce il controllo del senso di fame e il metabolismo dei lipidi e carboidrati.
  • Il Citrus ha una funzione digestiva, regolarizza la modalità gastrointestinale eliminando gas.
  • Il caffè verde aiuta nella perdita di peso ed è un valido supporto del sistema immunitario.

Basta una compressa al giorno, prima dei pasti, abbinata ad un protocollo dietetico mirato per tornare in forma!

Acquista ora Easy Thin+ Pancia Piatta o scopri la Linea Pancia Piatta in offerta speciale!